parco l'arboreto teatro dimora di mondaino

Il parco – Un laboratorio a cielo aperto

on marzo 18 | in Luoghi | by | with No Comments

Un arboreto non è un semplice parco, ma un giardino botanico specializzato per alberi e arbusti. Un centro organizzato per un costante studio dello sviluppo e della conservazione di specie ed ecotipi di particolare pregio soggetti a forme di erosione genetica che necessitano di protezione. L’arboreto sperimentale di Mondaino fu inaugurato e aperto al pubblico nella primavera del 1990 e oggi, questo laboratorio a cielo aperto, raccoglie circa seimila piante.

Per questo ci è sembrato naturale associare all’idea di ambiente quella di educazione pensando in particolar modo ai bambini. L’arboreto viene vissuto dai ragazzi come uno spazio per conoscere la natura attraverso il gioco, l’arte e la creatività.

Nel parco si può ascoltare il paesaggio sonoro, costruire giocattoli o personaggi con i materiali che il bosco abbandona, si può annusare e toccare.

Si può stare a naso in su oppure si possono lasciare per terra impronte, inseguire ombre o nascondersi tra gli alberi. Trovare un angolo di assoluto silenzio, una coccinella, una farfalla e una sensazione da disegnare al rientro a scuola.

Il CEA  – Centro di Educazione Ambientale è inoltre il luogo dove svolgere importanti progetti di studio e di ricerca in collaborazione con le università.

A disposizione dei visitatori un qualificato gruppo di operatori, un’aula didattica, una raccolta tematica delle specie arboree e una biblioteca specializzata.

sentiero il ventoAttraverso i sentieri dell’Arboreto
Sette sono i percorsi tracciati e riaperti dalla nostra associazione al pubblico dall’autunno del 2001.
Lungo il loro cammino, all’Arboreto si individuano alcune aree ben definite.
Tra le più interessanti e rilevanti, dal punto di vista fisionomico, si trovano i querceti, la vegetazione riparia (che cresce lungo il fosso ‘Tafuggia’) e i cespuglieti.

Tre elementi paesaggistici tipici delle colline calanchive e post-colturali del circondario riminese. La ginestra, arbusto noto per le sue caratteristiche di ‘pioniere’, è tra le specie prevalenti di questi cespuglieti.

Nel bosco di pinacee, costituito essenzialmente da pini e cedri, è inoltre possibile osservare un buon numero di conifere, non tutte in buone condizioni vegetative ma comunque interessanti dal punto di vista didattico e dimostrativo.

Suddivisa in ampie aiuole, collocate lungo le anse del percorso tortuoso posto al centro de L’arboreto, la ‘collezione varietale’ riproduce diverse formazioni boschive, tra cui il rovereto-cerreto, il querceto-ostrieto e la sughereta: quest’area consente la conoscenza di specie arboree non frequenti nell’entroterra riminese.

Nella macchia mediterranea, di formazione artificiale e a carattere prevalentemente arbustivo, benché estranea al contesto paesaggistico, si possono ammirare varie specie in ottime condizioni vegetative.

Sentieri:

L’impronta
Lo sguardo
L’ombra
Il silenzio
Il fosso
Il vento
Il nascondiglio

Il parco è un bene di tuttiparco l'arboreto teatro dimora di mondaino
La natura necessita di rispetto. E per sviluppare una maggiore sensibilità ambientale è sufficiente adottare qualche piccolo accorgimento. Evitiamo rumori impropri e qualsiasi atto vandalico. Quindi niente mezzi meccanici sui prati e nei boschi.
Non raccogliamo fiori, non spezziamo rami e non incidiamo tronchi.
L’accesso al parco de l’Arboreto è consentito agli animali domestici solo se condotti al guinzaglio e comunque sotto la diretta responsabilità dei proprietari. Se abbiamo la fortuna di osservare animali selvatici, comportiamoci con rispetto e discrezione.
Non spaventiamoli, non inseguiamoli, ma godiamo del silenzio.

L’area pic-nic, se utilizzata, dev’essere ripulita. Evitiamo di disperdere rifiuti sul terreno, anche se biodegradabili; non bruciamoli, né sotterriamoli, ma cestiniamoli nei raccoglitori predisposti. Attenzione a non accendere fuochi, specie in giorni ventosi: gli incendi si diffondono. Per affrontare i sentieri è consigliabile scegliere indumenti appropriati (anche le scarpe hanno la loro importanza) e tra gli oggetti da portare sempre con sé suggeriamo una macchina fotografica e la cartina di orientamento. Quando percorriamo un itinerario naturalistico assaporiamo il distacco dalla civiltà tecnologica.

Galleria immagini

Specie arboree
Attraverso i sentieri si incontrano diverse piante che qui di seguito elenchiamo indicandone la famiglia e il nome volgare:

Rosaceae
1. Biancospino 2. Melo selvatico 3. Ciliegio 4. Susino 5. Lauroceraso
6. Pesco 7. Prugnolo 8. Agazzino 9. Pero selvatico 10. Rosa selvatica
11. Rovo 12. Sorbo domestico

Fagaceae
13. Castagno 14. Faggio 15. Cerro 16. Quercia spinosa 17. Leccio
18. Rovere 19. Roverella 20. Farnia 21. Quercia da sughero

Ulmaceae
22. Bagolaro 23. Olmo campestre 24. Olmo della roccia

Aceraceae
25. Acero campestre 26. Acero negundo 27. Opalo 28. Acero riccio
29. Acero di monte 30. Acero atropur.

Oleaceae
31. Frassino maggiore 32. Orniello 33. Ligustro lucido 34. Ligustro cinese
35. Olivo 36. Olivastro 37. Lillà

Cornaceae
38. Sanguinella 39. Corniolo

Betulaceae
40. Ontano napoletano

Buxaceae
41. Bosso

Corylaceae
42. Carpino bianco 43. Carpinella 44. Nocciolo 45. Carpino nero

Caprifoliaceae
46. Sambuco 47. Viburno

Pinaceae
48. Abete bianco 49. Abete della Cilicia 50. Cedro dell’Atlante 51. Cedro dell’Himalaya
52. Abete rosso 53. Abete jeddo 54. Pino dell’Himalaya 55. Pino d’aleppo
56. Pino bosniaco 57. Pino nero 58. Pino marittimo 59. Pino domestico
60. Pino ponderoso 61. Pino strobo 62. Pino silvestre 63. Douglasia

Leguminoseae
64. Falso indaco 65. Albero di Giuda 66. Vesicaria 67. Maggiociondolo
68. Robinia 69. Ginestra odorosa

Cupressaceae
70. Cipresso comune 71. Ginepro coccolone 72. Cipresso di Monterey
73. Cipresso d’Arizona 74. Cipresso di Lawson 75. Redcedar occidentale 76. Tuia orientale

Graminaceae
77. Canna comune

Ranuncolaceae
78. Vitalba

Elaeagnaceae
79. Olivagno 80. Olivello spinoso

Moraceae
81. Fico

Celastraceae
82. Fusaggine

Lauraceae
83. Alloro

Juglandaceae
84. Noce

Salicaceae
85. Pioppo bianco 86. Pioppo nero 87. Pioppo tremolo
88. Salice bianco 89. Salicone

Rhamnaceae
90. Giuggiolo

Taxaceae
91. Tasso

Aquifoliaceae
92. Agrifoglio

Tiliaceae
93. Tiglio selvatico 94. Tiglio nostrano

Malvaceae
95. Ibisco

Bignoniaceae
96. Catalpa

Anacardiaceae
97. Scotano

Arialiaceae
98. Edera

Ginkgoaceae
99. Ginkgo

Pittosporaceae
100. Pittosporo

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...