Cantiere poetico per Santarcangelo – dedicato a Giuliana Rocchi

on settembre 1 | in News | by | with No Comments

Dal 2015, la Città di Santarcangelo ha scelto di costruire un progetto culturale per riflettere sulla cultura della poesia che da molti decenni caratterizza la vita artistica e quotidiana di Santarcangelo. Con la produzione di nuove opere contemporanee, il Cantiere poetico per Santarcangelo si propone di approfondire e rinnovare nel tempo le relazioni fra la comunità di Santarcangelo e la sua identità poetica. Per questo motivo, il Cantiere poetico si propone come testo e pretesto per immaginare collettivamente delle visioni di una nuova cultura popolare di ricerca, per il futuro e per le nuove generazioni, per la scena locale e quella nazionale, evitando di innescare dei processi nostalgici di commemorazione, fuori tempo, della poesia dialettale santarcangiolese.

La prima edizione del Cantiere poetico per Santarcangelo è stata dedicata a Raffaello Baldini, a dieci anni dalla sua scomparsa.
Questa seconda edizione sarà dedicata, a vent’anni dalla sua scomparsa, a Giuliana Rocchi e alla poesia popolare, con un interrogativo, senza certezza alcuna: si può ancora parlare, per la scena contemporanea, di poesia e più in generale di cultura popolare?
Questo interrogativo coinvolge ancora di più, rispetto allo scorso anno, le intelligenze diffuse che diedero vita e spessore culturale a E’ circal de giudéizi: Flavio Nicolini, Tonino Guerra, Raffaello Baldini, Rina Macrelli, Nino Pedretti, Giuliana Rocchi, Gianni Fucci”, conclude Biondi.

Il programma della seconda edizione inizierà sabato 10 settembre con due inaugurazioni: alle 16.30, presso il Museo della Radio, l’installazione sonora Poeti del mondo a cura di Stefano Bisulli, e alle ore 18 presso il Museo Storico Archeologico la mostra Con una scrittura ben disegnata. Flavio Nicolini: taccuini e altre immaginazioni a cura di Federica Foschi. La mostra, allestita nelle due sezioni taccuini al Musas e disegni per i libri alla Galleria Antonio Baldini in Biblioteca, racconta del rapporto tra Pittura e Scrittura nell’opera  del maestro Flavio Nicolini.

La sera (ore 20, Giardino delle lucciole al Musas) Passaggi e passaggi_da Raffaello a Giuliana, celebra simbolicamente il passaggio da un Cantiere poetico all’altro con la proiezione di due cortometraggi inediti: Da conto di Massimo Salvucci tratto da La Fondazione di Raffaello Baldini con Silvio Castiglioni e Noèda per dispét (Nata per dispetto) di Stefano Bisulli, tratto da La vóita d’una dòna di Giuliana Rocchi, in collaborazione con Rita Giannini e con la voce di Nicoletta Fabbri; si conclude la giornata con un piccolo convivio offerto agli ospiti al termine della visione del documentario Il Paese dei Poeti (1984) di Simonetta Nicolini.

Fra gli artisti che hanno aderito al progetto del Cantiere poetico per Santarcangelo torna anche quest’anno ERON, consacrato dall’Enciclopedia Italiana Treccani come uno tra i più dotati e virtuosi interpreti della scena dell’arte urbana e della pittura contemporanea internazionale, che realizzerà una nuova opera d’arte murale per la Città di Santarcangelo. Dopo il grande murale realizzato lo scorso anno sulla facciata del Teatro Il Lavatoio, potremo vedere l’artista direttamente al lavoro dal 10 al 18 settembre 2016 sulla parete dell’Arena Supercinema (sulla parete affacciata sul parco Campo della Fiera) per trasformare i muri dell’edificio in poesia visiva.

Martedì 13 settembre (ore 21, Rocca Malatestiana) Le contrade di Giuliana: a seguito della Chiamata pubblica rivolta ai cittadini e alla comunità di Santarcangelo, si svolgerà una lettura collettiva delle poesie di Giuliana Rocchi, omaggio dei concittadini alla poetessa delle contrade, nella splendida cornice della Rocca Malatestiana, di nuovo al centro delle vicende culturali del paese.

Mercoledì 14 settembre, sarà il primo giorno del laboratorio teatrale per ragazzi Le parole e i canti per Sanatarcangelo in fiamme! a cura di non-scuola | Teatro delle Albe.
La sera (ore 21 al Supercinema), in programma il Dialogo sulla natura della cultura popolare, una riflessione non accademica sulle possibili definizioni di cultura popolare di ricerca, oggi, per la scena contemporanea, con Tullio de Mauro, Lella Costa, Massimo Pulini, Giovanni Boccia Artieri e il coordinamento di Ennio Grassi.
A seguire, l’imperdibile spettacolo delle Letture poetiche di Lella Costa.

Giovedì 15 settembre (ore 21, Teatro Il Lavatoio) serata teatrale con l’attore e regista vincitore del premio Ubu, Roberto Latini, che leggerà L’aquilone di Michelangelo Antonioni e Tonino Guerra, accompagnato dalle musiche originali eseguite dal vivo da Gianluca Misiti, virtuoso musicista del panorama nazionale, stretto collaboratore di Daniele Silvestri e compositore di colonne sonore per film e performance live.

Dal 16 al 18 settembre, il Cantiere poetico per Santarcangelo s’intreccia con la seconda edizione del piccolo festival (In)Verso che quest’anno avrà come tema La Piazza, La Parola, La Festa. Il programma, a cura di Massimo Roccaforte per l’Associazione Culturale Interno4, fatto d’incontri di poesia, parola e musica si svolgerà come di consueto nella cornice della Mostra mercato dell’editoria indipendente (16 e 17 settembre dalle 16 alle 24, 18 settembre dalle 10 alle 24) che porterà in piazza trenta piccoli editori, una ricca selezione della produzione editoriale locale e nazionale, che a loro volta animeranno Piazza Ganganelli con l’esposizione delle loro più recenti pubblicazioni, presentazioni di libri, incontri con l’autore.

Seguendo il percorso tracciato dal Cantiere Poetico, anche (In)Verso si veste a festa per la cultura popolare, rappresentata da Giuliana Rocchi, e propone tre giorni a tema attraverso tre parole d’ordine declinate al femminile: La Piazza, La Parola, La Festa.

Venerdì 16 settembre giornata densa di iniziative: dalle ore 16 in Piazza Ganganelli inaugura e si potrà visitare la Mostra mercato dell’editoria indipendente che subito, dalle 16.30, proporrà il primo appuntamento del suo ricco programma di incontri con l’autore, Sara Ceccarelli presenta il suo libro Anna Maria Mozzoni. La storia di una donna che si è battuta per altre donne, edito dalla casa editrice Panozzo di Rimini. Insieme all’autrice saranno presenti Anna Salfi, Presidente della Fondazione Argentina Altobelli e la scrittrice e giornalista Maria Rosa Cutruffelli.
Alle ore 18, sempre in piazza, è in programma l’incontro dal titolo Le poesie di Giuliana Rocchi, presentazione della ristampa anastatica dei volumi La vóita d’una dòna: poesie romagnole e La Madòna di Garzéun: poesie romagnole Maggioli Editore, 2016. Intervengono Alice Parma, sindaco di Santarcangelo, e Tiziana Mattioli, autrice dell’introduzione ai volumi; coordina l’incontro Rita Giannini.
A seguire Nicoletta Fabbri legge Giuliana Rocchi.

Alle ore 21 la tre giorni di (In)Verso comincia con l’incontro La musica al lavoro: le edizioni Zona presentano il libro Cantare il lavoro, alla presenza dell’autrice Margherita Zorzi insieme a Enrico de Angelis (direttore artistico Premio Tenco), Massimo Roccaforte (Associazione Culturale Interno4) e Alessio Lega (cantautore). A seguire (ore 22) La Piazza il concerto acustico di Alessio Lega e I Malfattori, che per l’occasione suoneranno e canteranno dal vivo un repertorio inedito con i canti del lavoro, da Joe Hill a Woody Guthrie passando per Giovanna Marini e il Cantacronache.

Sabato 17 e domenica 18 settembre alle ore 16.30, un evento molto particolare: Il lavoriero dei conventi, visita guidata nel Convento delle S.S. Caternia e Barbara a cura di Cristina Gambini e Massimo Bottini, con lettura delle poesie di Giuliana Rocchi recitate da poeti e lettori di Santarcangelo.

Sabato 17 settembre in piazza Ganganelli, ore 17, Incontri con l’autore. Le edizioni Bookstones presentano Oreste Delucca e il suo Sigismondo Pandolfo Malatesta controverso eroe. Una biografia inusuale e molto personale di Sigismondo Malatesta, per anticipare il VI centenario della sua nascita. Non il racconto di fatti politici e militari ma piuttosto un’indagine brillante sul Sigismondo uomo, sui suoi affetti, i suoi rapporti umani, le sue passioni e le sue delusioni.
Alle ore 18 La Parola, incontro sulla nascita e l’evoluzione del rapporto tra parola e musica nelle rime dei cantastorie degli anni duemila, i rapper. Potere alla Parola!, questo il titolo dell’appuntamento, durante il quale il giornalista Pierfrancesco Pacoda guiderà i presenti in un excursus storico tra la nascita delle Posse e l’evolversi della scena Hip Hop fino ai giorni nostri, in compagnia dei rapper Claver Gold e Kento. Special guest il primo rapper riminese, l’inossidabile Stefano “Word” Serio, che per l’occasione racconterà (in rima cantata) il rapporto tra Hip Hop e dialetto romagnolo. A seguire, presso la sala Wenders del Supercinema, la proiezione del film documentario All’assalto. Le radici del Rap in Italiano (2015) di Paolo Fazzini, 90’.
Alle ore 20 al Teatro Il Lavatoio, invece, il Teatro delle Albe presenta Odiséa, lettura selvatica di Tonino Guerra con Roberto Magnani e traduzione di Giuseppe Bellosi, a cura di Marco Martinelli. A seguire il pubblico sarà accompagnato dai ragazzi del laboratorio della non-scuola di Santarcangelo, Ravenna e San Felice sul Panaro (circa 100 ragazzi) e dai giovani musicisti che parteciperanno al laboratorio musicale condotto da Simone Zanchini (sabato 17 settembre) in un’azione di massa con canti, musica e parole, dal titolo emblematico: Santarcangelo in fiamme! La serata si concluderà con un ballo popolare in Piazza Ganganelli, ciambella e vino rosso.

Domenica 18 settembre a chiusura di una settimana di iniziative, La Festa della domenica come immaginiamo sarebbe piaciuta a Giuliana Rocchi: eventi d’eccezione tra parole, immagini e suoni.
Mattinata di Incontri con l’autore: alle ore 11 le edizioni Bookstones presentano Alessandro Carli e il suo libro 015. Un terzo (di) teatro a Santarcangelo, quindici anni di viaggi nelle notti estive romagnole a seguire gli spettacoli del Festival di Santarcangelo, che nel tempo ha cambiato diversi nomi ma non la sua più sincera sostanza. Una raccolta di recensioni spesso scomode, quasi sempre criticate, pubblicate per La voce di Romagna e San Marino Fixing, qui raccolte in versione integrale.
Alle ore 12 le edizioni Carta Bianca presentano invece Enrico Bandini e il libro La Poesia tornerà. Un piccolo Faust con accordi di situazione e di scorcio, un progetto di Dino Campana per i Canti Orfici, con drammatizzazioni e letture tratte dai Canti Orfici a cura dell’attore Enrico Vagnini.
Nel pomeriggio, alle ore 16, va in scena Poetry Slam! La gara di poesia più estrema: in collaborazione con l’associazione Culturale Grafema, per la prima volta a Santarcangelo, il contest poetico vedrà una sfida tra poeti davanti al pubblico e con il pubblico. Maestra di cerimonia Annelisa Addolorato dell’Associazione Navigli Poetry Slam, tra gli ospiti i circoli di lettura del territorio e la poetessa santarcangiolese Annalisa Teodorani.
Alle ore 18 in programma l’incontro Antologia della poesia femminile del Novecento, a cura dello scrittore Davide Brullo. Una discussa (e discutibile) antologia poetica che va da Antonia Pozzi passando per Amelia Rosselli e sbocciando in Maria Grazia Calandrone. Un percorso vagante, ondivago e affamato tra le voci femminili più grandi della poesia italiana recente, accompagnato da incursioni musicali della cantautrice Maria Antonietta che proporrà per l’occasione un percorso selezionato dal suo repertorio.
Alle ore 21 gran finale di (In)Verso, che rende omaggio a una delle figure più riservate e significative del panorama artistico contemporaneo della città di Santarcangelo: il pittore Giuseppe Boschetti. Attraverso una galleria di immagini riviste e animate dal regista Stefano Bisulli, le musiche di Andrea Alessi eseguite dal vivo dal gruppo Voci (Andrea Alessi, Dimitri Sillato, Gianni Perinelli e la voce dell’attrice Daniela Piccari) verrà proposto un inedito e suggestivo omaggio visual-musicale dedicato ai personaggi, alle ambientazioni e al tratto dei più conosciuti e amati quadri del pittore santarcangiolese.

Cantiere poetico per Santarcangelo
a cura di Fabio Biondi e Stefano Bisulli

(In)Verso – La Piazza, La Parola, la Festa
Mostra mercato dell’editoria indipendente
a cura di Massimo Roccaforte

Cantiere poetico per Santarcangelo
(In)Verso – La Piazza, La Parola, la Festa

progetto promosso e sostenuto da
Comune di Santarcangelo di Romagna
FOCUS – Fondazione Culture Santarcangelo

con la collaborazione di
Associazione culturale l’arboreto di Mondaino
Associazione culturale Interno4
Associazione Santarcangelo dei Teatri
Pro Loco di Santarcangelo di Romagna
Città Viva
Circolo Cinematografico Dogville
Associazione culturale Tonino Guerra
Maggioli Editore

 

Il programma completo è disponibile sul sito www.cantierepoetico.org

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...