Open Call per artisti sulla relazione tra lavoro (o non lavoro) e felicità

on marzo 7 | in News | by | with No Comments

Fino al 16 aprile 2017 Pergine Spettacolo Aperto cerca proposte per due attività formative, un laboratorio e un “oziatorio”, da inserire all’interno del programma del Seminario Internazionale su lavoro e felicità che si terrà a Pergine Valsugana (TN) il 14 e 15 luglio 2017 nell’ambito della 42esima edizione del festival Pergine Spettacolo Aperto e che darà avvio al progetto europeo denominato A Manual on Work and Happiness.

Siamo più felici se lavoriamo o se non lavoriamo? Il lavoro (o il non-lavoro) sono possibili strumenti per una felicità collettiva? Quale sarà il futuro del lavoro?
Queste domande saranno il punto di partenza del Seminario Internazionale sul lavoro e la felicità.

Il programma si strutturerà in tre sessioni distinte ma connesse.
La serata di venerdì 14 luglio vedrà esperti di diverse discipline presentare teorie innovative sulla relazione tra lavoro e felicità.
Nella mattinata di sabato 15 luglio gli stessi si confronteranno con altri ospiti in modo diretto, argomentando e rispondendo ai commenti del pubblico. Nel pomeriggio di sabato sarà invece dato spazio agli artisti.
Il pubblico sarà invitato a partecipare a due distinte attività: un laboratorio o un “oziatorio”, due esperienze interattive che rifletteranno rispettivamente sulla relazione tra il lavoro o l’ozio e la felicità. L’open call riguarda strettamente questa terza sessione.

La Call è aperta a tutti gli artisti, operatori culturali e ricercatori di diverse discipline artistiche, con residenza in uno dei Paesi ammessi dal programma Europa Creativa. La proposta dovrà articolare un’attività formativa o di ricerca o testare nuove pratiche creative sul tema.

Le domande dovranno essere inviate in inglese tramite la piattaforma online http://amanualonworkandhappiness.eu entro il 16 aprile 2017
La giuria sarà composta dai partner del progetto.

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...