scritture per la danza contemporanea

SCRITTURE PER LA DANZA CONTEMPORANEA

on novembre 27 | in Progetti pluriennali | by | with No Comments

Corso biennale per la sensibilizzazione e lo sviluppo delle arti corporee

Responsabile artistico: Raffaella Giordano

“Iniziare un percorso di formazione per la danza è una gioia ed un auspicio. Mi è stato offerto un terreno dove piantare un seme che cresca nel tempo e contribuisca all’evoluzione e all’approfondimento di un’espressione scenica troppo poco sostenuta non solo dalle scelte politiche, ma dal pensiero critico e intellettuale nelle sue forme più alte e costruttive.

Vorrei che il rigore, l’apertura di spirito e il senso critico fossero le qualità su cui fondare questa esperienza, dove sviluppare un punto di vista costruttivo ed autonomo e all’interno della quale mantenere un rapporto artigianale con il lavoro; mai nella corsa per costruire impalcature estetiche disgiunte da valori forti, ma in una relazione dialettica con le risorse primarie del corpo.
La proposta si costruisce intorno ad un primo corso di studi biennale sotto forma di laboratori settimanali con cadenza mensile, e non vuole rivolgere lo sguardo alla molteplicità delle “tecniche” e delle diverse sensibilità, ma sviluppare delle scelte specifiche nel suo farsi e nel suo divenire.
Sono molte oggi ed estese in tutta Europa le domande sul “come” e “in favore di cosa” formare un danzatore. L’artista scenico deve essere un corpo responsabile, un individuo che s’interroga sulla propria cultura del corpo e che assume la consapevolezza di essere portatore di una parola, di un gesto, di visioni poetiche sul mondo, del potere che ne deriva; un potere sociale, politico e spirituale che va assunto nel tempo.” (Raffaella Giordano)

Il progetto ha perseguito lo scopo di favorire lo sviluppo di qualificate conoscenze nell’ambito della danza e del teatro contemporanei; offrire un’opportunità nel tempo di studio e approfondimento di specifiche qualità fisiche e formali, di principi e relazioni costitutivi del linguaggio corporeo, che hanno attraversato l’esperienza del corpo nella tradizione della danza contemporanea e in divenire nelle poetiche d’autore.
Il programma del corso si è proposto, assieme alla conoscenza applicata alle attività teoriche e pratiche, di intensificare in ciascun partecipante la motivazione personale e di mettere in luce un pensiero critico che si interroghi sulla propria cultura del corpo e del lavoro. Uno spazio fisico e mentale dove comprendere e indagare le forze della relazione; dove sviluppare uno sguardo che accolga valori e potenzialità umane nel rapporto artigianale con la materia di studio. Nel dialogo, nell’apertura e nel rigore, generare una esperienza che stabilisca all’interno del suo percorso nuovi rapporti, prospettive, ordini di misura nel processo di costruzione di un corpo responsabile.

Sono stati organizzati un totale di due bienni:

I (2009/2010)
II (2011/2012)

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...