Ursonate residenza di Claudio Morganti e Libero Gruppo di Studio d'arti Sceniche

Serata fonico-vocale

Data / Ora
08 luglio 2014 - 13 luglio 2014
Entrata libera

Categoria


Studio

residenza creativa per la realizzazione del progetto di Claudio Morganti e il Libero Gruppo di Studio d’arti Sceniche
a cura di L’arboreto – Teatro Dimora, Santarcangelo ’14

un progetto di Esecutivi per lo spettacolo e L.G.S.A.S. (libero gruppo di studio d’arti sceniche)
diretto da Claudio Morganti

con la partecipazione dell’L.G.S.A.S.

con il sostegno di
Teatro Il Moderno di Agliana, L’arboreto Teatro – Dimora di Mondaino, Santarcangelo 14


All’Arboreto di Mondaino Claudio Morganti riunisce per quattro giorni il Libero Gruppo di Studio di Arti Sceniche per realizzare Serata fonico vocale, “sonata fatta di suoni primitivi”, composta da alcune parti dell’Ursonate di Kurt Schwitters e 4.33 di John Cage: una piccola immersione nella ricerca sonora delle avanguardie storiche.

Il Libero Gruppo di Studio di Arti Sceniche è un laboratorio permanente di ricerca sull’arte dell’attore. Un progetto che prende forma grazie alla necessità, alla curiosità e alla determinazione di un piccolo gruppo di artisti, che nel tempo è diventato un vero e proprio laboratorio interattivo d’indagine, di riflessione e di produzione di nuove strade espressive e artistiche. Voluto e coordinato da Claudio Morganti, che ha chiamato a partecipare una trentina di teatranti (attori professionisti, storici e critici del teatro, scenografi e drammaturghi), questo progetto di ricerca ha preso l’avvio nel dicembre 2005. Dopo due cambi di sede (prima il teatro Jack and Joe di Cerbaia e poi Castello Pasquini di Castiglioncello) viene ospitato in maniera permanente dall’Associazione Il Moderno ad Agliana. Intrecciando l’esperienza scenica di ciascuno dei partecipanti e lo studio di alcune delle principali teorie teatrali elaborate nel corso del secondo Ottocento e del primo Novecento, all’interno di un gruppo assai eterogeneo per esperienza e provenienza, sono state affrontate alcune delle questioni cardine relative a questo mestiere (e a quest’arte) così difficilmente definibile, così complesso, ma così necessario per comprendere l’atto del teatro. A partire dagli scritti dei grandi attori italiani dell’Ottocento, passando poi per quelli di Louis Jouvet, Bertolt Brecht, Gordon Craig, Zeami, V. E. Mejerchol’d, Etienne Decroux, per arrivare alle suggestioni dell’arte astratta, in un percorso lungo e complesso le parole dette e scritte nel passato sono state motivo di studio e di riflessione sul presente: parole da verificare e da ‘ri-usare’ per approfondire il ‘fare’ di oggi, parole che sono frutto d’esperienza concreta nel teatro e che ne portano i segni; le ferite, le folgorazioni; parole che ritornano e si intrecciano ad altre, che scandiscono pratiche sceniche diverse, individuano periodi storici differenti e ritornano su simili questioni.

Claudio Morganti. Allievo di Carlo Cecchi, nel 1979 forma con Alfonso Santagata la compagnia Santagata-Morganti, di cui ricordiamo ancora Katzenmacher, Buchner mon amour, Hauser Hauser e la messa in scena de Il calapranzi di Harold Pinter con la regia dello stesso Cecchi (premio della critica e premio Ubu). Dal 1993 ha fondato una propria compagnia iniziando un percorso personale sull’ opera di Shakespeare, Beckett, Pinter. Da sei anni, con Rita Frongia, lavora intorno all’opera di Buchner. Nel 2007 fonda il “Libero Gruppo di studio d’Arti Sceniche”. Vi prendono parte una trentina di artisti della scena. Il lavoro del gruppo è di ordine prevalentemente teorico. Tutt’oggi si riunisce periodicamente.
Pubblica il “Serissimo metodo Morg’hantieff per attori e spettatori”. Nel 2012 riceve il premio Ubu.

 

Spettacoli all’interno del programma del Festival Santarcangelo ’14

12 luglio 2014
ore: 17:30
Entrata libera
L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Serata fonico-vocale
Studio

prova aperta – ingresso libero

un progetto di
Esecutivi per lo spettacolo e L.G.S.A.S. (libero gruppo di studio d’arti sceniche)
diretto da Claudio Morganti
con la partecipazione dell’L.G.S.A.S.
con il sostegno di
Teatro Il Moderno di Agliana, L’arboreto Teatro – Dimora di Mondaino, Santarcangelo 14


Sto caricando la mappa ....
Gli uomini sono strade...