Volcano_coreografia_e_complessità - progetto di formazione

Volcano #1 – coreografia e complessità

Data / Ora
14 luglio 2015 - 19 luglio 2015



primo incontro

progetto triennale (2015-2017) di formazione e trasmissione delle pratiche coreografiche contemporanee Volcano – coreografia e complessità
ideato e condotto dalla coreografa Simona Bertozzi e dallo studioso Enrico Pitozzi
in collaborazione con: il network Anticorpi Xl

percorso formativo all’interno dell’azione Botteghe d’arte sulla formazione coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora
nel quadro del progetto del networks Anticorpi Xl

in collaborazione con:
Acerbo totale_cantiere di formazione e scrittura coreografica
progetto promosso da
L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Teatri di Vetro / triangolo scaleno teatro, Cie Twain/OFFicinaTwaIN


Ripartire da State of presence (performance conclusiva del progetto Magnetica 2014).
È la prima tappa che il progetto Volcano – ideato da Simona Bertozzi ed Enrico Pitozzi – intende sviluppare nel 2015.
Ciò significa disegnare, una diversa geografia del corpo, in cui i processi fisiologici di apprendimento si fanno consapevolezza del gesto e processo compositivo.
 Dunque ripartire da State of presence significa impostare radicalmente una nuova traiettoria, che sedimenti sul percorso fatto insieme e su quello compiuto da ognuno dei partecipanti durante questo anno, riattivando nuove necessità, andando in profondità: precisare gli aspetti legati alla percezione e alla corporeità – portare il corpo a sondare la gamma delle sue “potenzialità” inespresse –, osservare il funzionamento scheletrico e articolare, indagare le leggi del peso e della gravità, articolando un vocabolario di principi compositivi del movimento. Un lexicon fondato sull’esperienza dei corpi.
Tali aspetti ci permetteranno di focalizzare l’attenzione sui processi di scrittura del movimento, elaborando insieme le basi della composizione, là dove l’immaginario alimenta nuove configurazioni anatomiche, inedite articolazioni dello spazio.
 Si tratta pertanto di estendere, precisare, affinare il percorso di formazione intrapreso, a supporto delle necessità creative dei partecipanti. Forse è proprio di questo che parliamo quando pensiamo alla trasmissione e alla condivisione dei saperi: il modo in cui lo stupore si rivela e il mondo cambia sotto i nostri occhi.

Il workshop è aperto non solo ai partecipanti provenienti dal precedente percorso, ma si configurerà allo stesso tempo come un percorso nuovo e quindi a suo modo autonomo, pertanto aperto a nuovi partecipanti.

Orari di lavoro del workshop *
9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00
*Gli orari sono flessibili, potranno essere rivisti, garantendo un minimo di 42 ore di lavoro.

L’arrivo a l’Arboreto è previsto il giorno precedente dalle 17.00 alle 19.00

Modalità di selezione
Il laboratorio è riservato a danzatori, performers, attori e amatori ma con un buon percorso di training e lavoro sul corpo. Il numero massimo di partecipanti è fissato a 18.

Gli interessati dovranno inviare:

– curriculum vitae
– lettera motivazione

I materiali dovranno pervenire via mail a teatrodimora@arboreto.org entro e non oltre lunedì 22 giugno 2015.


Sto caricando la mappa ....
Gli uomini sono strade...