Nobiltà e miseria

on settembre 28 | in collana il giardino salvatico | by | with No Comments

presente e futuro delle residenze creative in Italia
2014-2015, secondo movimento

curatori: Fabio Biondi, Edoardo Donatini, Gerardo Guccini

Direzione: Fabio Biondi
Coordinamento: Simonetta Piscaglia
Ideazione e realizzazione grafica: Lucrezia Gismondi

Redazione: Il tamburo di Kattrin (Elena Conti, Roberta Ferraresi, Nicoletta Lupia, Carlotta Tringali)

Pagine: 216 in quadricromia
Rilegatura: a colla
Dimensione: 21×26,5×0,6 cm
Testo: italiano
ISBN 978-88-905737-6-7

Il volume raccoglie i documenti del secondo movimento del progetto Nobiltà e miseria – presente e futuro delle residenze creative in Italia che si è sviluppato in tre sedi e tempi: Torre Guaceto (giugno 2014), Prato (ottobre 2014), Mondaino (marzo 2015). Anche in questo caso, come in quello del primo movimento (documentato dalla pubblicazione Nobiltà e miseria – presente e futuro delle residenze creative in Italia. 2013, primo movimento), la presenza di organizzatori, intellettuali, artisti e istituzioni ha fatto del progetto un momento di incontro, confronto e riflessione condivisa che il libro registra con cura.
Sottolineano i curatori del volume, Fabio Biondi, Edoardo Donatini e Gerardo Guccini in sede introduttiva, sintetizzando il carattere principale del libro: “Rispetto ai primi approcci problematici e documentari abbiamo tentato di compiere un salto di qualità, passando dalle descrizioni delle realtà residenziali e dalle caratteristiche della “residenzialità” all’individuazione della dimensione culturale delle residenze”.
I tre report degli appuntamenti che hanno scandito l’articolazione del progetto, fanno del volume un contenitore di dialoghi appassionati che restituiscono il quadro attuale della cultura delle residenze in Italia. Ai report, seguono quattro Approfondimenti critici, di Gerardo Guccini, Graziano Graziani, Andrea Porcheddu, Attilio Scarpellini, e un documento consuntivo e di rilancio di alcuni nodi tematici, redatto dai due curatori del progetto – Fabio Biondi e Edoardo Donatini. Completa l’attraversamento nel mondo delle residenze creative in Italia il Lessico critico delle residenze, composto da 34 lemmi, estratti dai report e dai contributi critici: ad ogni voce non corrispondono tanto definizioni, ma riflessioni che riprendono specifiche problematiche intorno al tema del progetto tutto.

Fabio Biondi, direttore artistico di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino
Edoardo Donatini, direttore artistico di Contemporanea Festival / Teatro Metastasio Stabile della Toscana
Gerardo Guccini, docente presso il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna; responsabile scientifico del CIMES e direttore editoriale della rivista “Prove di Drammaturgia”, fondata con Claudio Meldolesi.


Richiedi informazioni

Nome*
Cognome*
Telefono
Email*
Informazioni su*
Breve messaggio*
 

Acconsento al trattamento dei dati per le finalità connesse alla presente richiesta*

*Io sottoscritto/a, acquisite le informazioni di cui all'articolo 10 della legge 675/96, ai sensi dell'articolo 11 della legge stessa e della legge 196/03, trattamento dei dati personali, vi autorizzo all'inserimento nella vostra mailing list per le comunicazioni riservate agli iscritti. (Il suo indirizzo si troverà nella banca dati della associazione culturale l’arboreto e Le invieremo inviti ed informazioni riguardanti i nostri spettacoli e i nostri progetti culturali. Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati dalla Associazione culturale l’arboreto con estrema riservatezza e non verranno divulgati. Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive.)

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...