Genealogia Luna Cenere

Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi

on March 29 | in Network projects | by | with No Comments

progetto di accoglienza e residenza per creazioni coreografiche condiviso da
L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Teatro Petrella di Longiano

Il Teatro Petrella di Longiano e L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino condividono dal 2016 l’esigenza di qualificare ulteriormente i luoghi e i tempi di studio, ricerca e creazione coreografica per la produzione di nuove opere contemporanee.
Dopo diversi anni di rispettivi percorsi attorno ai temi delle residenze, le due strutture hanno scelto di costruire un progetto di lavoro comune per la ricerca artistica, mettendo al centro delle progettualità il valore del processo creativo e il coinvolgimento di diversi sguardi d’autore. L’obiettivo è quello di creare un terreno fertile – ascolto, dialogo, sostegno – per le compagnie di danza e i coreografi che hanno la necessità e il desiderio di essere accolti nei luoghi e nei processi di residenza creativa.

2016 – prima edizione

Nel 2016 – primo anno di sperimentazione di Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi – il Teatro Petrella di Longiano e L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino hanno promosso una Chiamata pubblica per comprendere, di nuovo, le esigenze artistiche e organizzative della danza d’autore contemporanea.
La Chiamata pubblica, è stata aperta a compagnie di danza e coreografi, con almeno tre anni di attività professionale, residenti in Italia e nei Paesi dell’Unione Europea, che propongono progetti artistici di nuova produzione coreografica, in corso d’opera, non ancora presentati in forma definitiva, alla data di presentazione della proposta.
I progetti selezionati sono stati Random Title Goes Here Selachimorpha (4)Compagnia Stalker_Daniele Albanese (evoluto nel progetto Von) e Artificious (non qui non ora), Glen Çaçi.

2017 – seconda edizione

Nel 2017  il Teatro Petrella di Longiano e L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino hanno scelto di non affidarsi alla strumento della chiamata pubblica e assumersi pienamente la responsabilità della scelta degli artisti da accogliere sulla base della esperienza acquisita e sul perpetuo lavoro di monitoraggio del panorama della giovane danza d’autore;  così si è scelto di accogliere la residenza creativa dedicata ai giovani coreografi di Nuove Traiettorie XL – azione del Network Anticorpi XL: Giorgio De Carolis, Matteo Corso, Olimpia Fortuni, Teresa Morisano, Alessandra Gaeta, Yoris Petrillo, e If There Is An Ocean It Is Here di Martina Conti e Georg Bütow.

2018 – terza edizione

Per il 2018 gli artisti invitati sono stati: Nicola GalliDeserto Digitale; Panzetti & Ticconi, Harleking.

2019 – quarta edizione

Per questa quarta edizione il Teatro Petrella accoglierà Luna Cenere e Masako Matsushita, giovani autrici coreografiche che si sono già distinte per l’originalità della scrittura coreografica che utilizza il corpo come strumento centrale per una indagine coraggiosa del panorama contemporaneo.

Genealogia è il progetto che il coreografo Luna Cenere porterà in residenza dal 2 al 16 marzo, con un processo di ricerca cercherà un dialogo e la partecipazione della comunità locale con il laboratorio Le radici del corpo aperto a danzatori e non professionisti; una prova aperta sabato 16 marzo alle ore 18.30 restituirà al pubblico i risultati di questa residenza. La coreografa e performer Masako Matsushita lavorerà dal 20 al 4 maggio al percorso di creazione per la nuova produzione Monsone, progetto già selezionato dal Premio Padova Prospettiva Danza 2018, del quale presenterà una prova aperta al pubblico sabato 4 maggio alle ore 18.30.

“Voglio fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi” 2019 – quarta edizione
Programma residenze coreografiche e prove aperte

Nessun evento in programma

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...