L'inferno e la fanciulla Piccola_compagnia_dammacco

L’inferno e la fanciulla

Data / Ora
04 aprile 2014
ore: 21:30

Categoria


Studio

Piccola Compagnia Dammacco

Studio – Ingresso libero

con Serena Balivo
ideazione, drammaturgia, colonna sonora Serena Balivo e Mariano Dammacco
regia Mariano Dammacco
con il sostegno di Cantiere Campsirago 2014-2016
primo studio vincitore del Premio nazionale Giovani Realtà del Teatro 2011

L’inferno e la fanciulla è la delicata lotta di una fanciulla contro l’uomo nero, contro il buio, contro il male. C’è, forse, nella vita di tutti noi, un momento in cui pensiamo all’inferno, un momento in cui sentiamo di essere all’inferno, e non l’inferno delle anime dannate, quello che alcuni di noi pensano ci attenda dopo la morte, bensì l’inferno del nostro vivere quotidiano, l’inferno di cui siamo parte ogni giorno, l’inferno dell’infelicità, della solitudine, degli amori impossibili, della rabbia, della paura, della rassegnazione, delle aspettative deluse, l’inferno dove bruciamo mentre tutto va bene, l’inferno che ci portiamo dentro mentre sorridiamo e ragioniamo su come raggiungere il paradiso, anche in questo caso, un paradiso sulla terra. L’intuizione a monte dello spettacolo consiste in un’immagine. L’immagine dell’individuo umano dinnanzi all’inferno, al male e alle sue tante sfumature, l’immagine di un adulto che si riscopre bambino, fanciullo e come fanciullo si comporta, reagendo al male in modo puerile, con capricci, lacrime e sfuriate. I linguaggi scelti sono quelli dell’allegoria e dell’umorismo, affiancati da una lingua altra, poetica a fare da contrappunto.

Piccola Compagnia Dammacco. Nasce nel 2009 per volontà di alcuni giovani attori di accompagnare Mariano Dammacco nel suo percorso di ricerca di attore, autore e regista. Dammacco (già vincitore dei Premi ETI/Scenario, ETI/Vetrine e Il centro del discorso) conduce da vent’anni la propria ricerca teatrale creando visioni poetiche, surreali e umoristiche del nostro vivere contemporaneo. Il lavoro della Compagnia vive del contributo artistico dell’attrice Serena Balivo (già vincitrice del Premio Giovani Realtà del Teatro), del costumista Luigi Spezzacatene, della pittrice Stella Monesi e di numerose altre collaborazioni. Tra gli spettacoli della Compagnia ricordiamo L’ultima notte di Antonio (2012), L’inferno e la fanciulla (2014) ed Esilio il cui debutto è previsto per il 2015. Oltre alla produzione di spettacoli, la Compagnia cura l’ideazione e la realizzazione di laboratori teatrali in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione, Regione Emilia Romagna, Comune di Modena.

Sto caricando la mappa ....
Gli uomini sono strade...