Mi manchi | Lo spettatore e la comunità

Data / Ora
12 Giugno 2020
ore: 21:00

Categoria



Piccola Compagnia Dammacco

presenta

una webserie in tre puntate dedicata al teatro
a tutte le donne e a tutti gli uomini di teatro
e agli spettatori di teatro

terza puntata
Lo spettatore e la comunità

première
venerdì 12 giugno, ore 21
canale YouTube L’arboreto – Teatro Dimora
https://youtu.be/v5rTWimfrvA

Lavoro d’arte comune
di Serena Balivo, Fabio Biondi, Paolo Brancalion, Mariano Dammacco, Elena Di Gioia, Erica Galante, Francesca Giuliani, Gerardo Guccini, Simonetta Piscaglia, Alessandro Toppi

con

l’Omino – personaggio teatrale di fantasia

Fabio Biondi – direttore artistico | L’arboreto – Teatro Dimora

Elena Di Gioia – dramaturg e direttrice artistica di Agorà

Francesca Giuliani – studiosa e critica teatrale | L’arboreto – Teatro Dimora

Gerardo Guccini – studioso di teatro

Alessandro Toppi – critico teatrale

Serena Balivo – attrice nel ruolo di Omino

ideazione e drammaturgia del progetto di Mariano Dammacco
in dialogo con Fabio Biondi e Gerardo Guccini
realizzazione tecnica Erica Galante
organizzazione e comunicazione Paolo Brancalion e Simonetta Piscaglia | L’arboreto – Teatro Dimora

 

La notte dell’8 marzo è iniziato un tempo sospeso, non quello prolifico e creativo delle residenze, ma un fermo immagine necessario a proteggerci e forse utile a riflettere sul nostro fare. Tra gli artisti che in questi oltre due mesi avrebbero dovuto abitare il Teatro Dimora c’è la Piccola Compagnia Dammacco. Questo progetto è il racconto di un desiderio, de- sidus, la mancanza delle stelle, dell’infinita possibilità della creazione.

Il teatro nel bosco dell’Arboreto

Noi della Piccola Compagnia Dammacco, nel maggio 2020, avevamo in programma di andare in residenza artistica presso L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, il luogo che percepiamo come casa della nostra ricerca teatrale, considerato che è il luogo dove da più anni e con maggiore costanza, non avendo noi alcuno spazio di lavoro, siamo stati ospiti per lavorare e soprattutto considerato che, in quasi dieci anni di frequentazione, i pensieri e le azioni nostre hanno intrecciato un fitto dialogo, di testa e di cuore, con le persone che portano avanti quella preziosa, e per noi vitale, progettualità: si impara ad amare i luoghi, ma soprattutto le persone e il cammino fatto insieme.
Invece eravamo tutti chiusi in casa, separati e distanti. Così, grazie ad alcune conversazioni telefoniche con Fabio Biondi e altre con Gerardo Guccini, studioso di teatro che ha condiviso con noi l’esperienza delle pubblicazioni delle drammaturgie della compagnia, e che, dicendolo proprio con sue parole, percepiamo parte della stessa famiglia teatrale, abbiamo voluto compiere un’azione, un’azione che, non potendo surrogare il lavoro che avremmo fatto al Teatro Dimora, ci consentisse almeno di stare in compagnia, in dialogo con le persone che, nella residenza programmata a maggio e rinviata a data da destinarsi, avremmo avuto come testimoni attivi del nostro lavoro in quei giorni, appunto i custodi della dimora Fabio Biondi, Simonetta Piscaglia, Paolo Brancalion, Francesca Giuliani e Margherita Gigante, lo stesso Gerardo Guccini e ancora la dramaturg Elena Di Gioia e il critico teatrale Alessandro Toppi.

Così è nata l’idea di questa webserie, una webserie che ci permettesse, in un tempo sospeso al quadrato, di riflettere sui temi centrali dei nostri percorsi, la natura e il senso dell’azione delle residenze artistiche, le domande intorno alla trasmissione del sapere e il pensiero costante per l’interlocutore privilegiato, il destinatario del nostro operare: lo spettatore, la comunità. La webserie è divenuta un modo di stare insieme tra noi e di invitare a stare con noi chiunque ne avesse voglia, curiosità o piacere. Per questo è un progetto dedicato a tutte le donne e gli uomini di teatro e a tutti gli spettatori di teatro, per stare insieme a loro nel momento in cui, quanto mai prima in tutte le nostre vite, abbiamo sentito la loro mancanza, la mancanza del teatro nelle nostre vite.

Si tratta forse, oltre che di una webserie, di un rito, di una risposta al destino, di un esorcismo, di un modo di sentire un po’ meno la mancanza, così il titolo è venuto da sé: Mi manchi.

Piccola Compagnia Dammacco

 

La Piccola Compagnia Dammacco è nata nel 2009 dall’incontro tra Mariano Dammacco, attore, autore, regista e pedagogo teatrale di esperienza ventennale e alcuni giovani artisti che hanno aderito alla sua poetica e alla sua prassi di lavoro. Il percorso della compagnia si è presto evoluto in una ricerca artistica realizzata da Dammacco insieme all’attrice Serena Balivo, ricerca a cui si è poi unita la disegnatrice Stella Monesi e, dal 2019, l’attrice Erica Galante. La compagnia porta avanti il proprio lavoro perseguendo un’idea di teatro etico, un teatro che sia d’arte e d’autore e, al tempo stesso popolare, ovvero accessibile a tutti per contenuti e linguaggi. La compagnia svolge la propria ricerca contenutistica e formale incentrandola sul lavoro dell’attore e sulla composizione di drammaturgie originali.

https://piccoladammacco.wixsite.com/teatro


Le puntate della webserie:

venerdì 29 maggio 2020, ore 21
Le residenze artistiche – prima puntata
première sul canale youtube de L’arboreto – Teatro Dimora
https://youtu.be/QboxUrpI7eY

29 Maggio 2020
ore: 21:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Mi manchi | Le residenze artistiche

Piccola Compagnia Dammacco

presenta

una webserie in tre puntate dedicata al teatro
a tutte le donne e a tutti gli uomini di teatro
e agli spettatori di teatro

prima puntata
Le residenze artistiche

 

venerdì 5 giugno 2020, ore 21
La trasmissione del sapere – seconda puntata
première canale YouTube L’arboreto – Teatro Dimora
https://youtu.be/eD_cu9E2Njw

05 Giugno 2020
ore: 21:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Mi manchi | La trasmissione del sapere

Piccola Compagnia Dammacco

presenta

una webserie in tre puntate dedicata al teatro
a tutte le donne e a tutti gli uomini di teatro
e agli spettatori di teatro

seconda puntata
La trasmissione del sapere

 

venerdì 12 giugno 2020, ore 21
Lo spettatore e la comunità – terza puntata
première canale YouTube L’arboreto – Teatro Dimora
https://youtu.be/v5rTWimfrvA

12 Giugno 2020
ore: 21:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Mi manchi | Lo spettatore e la comunità

Piccola Compagnia Dammacco

presenta

una webserie in tre puntate dedicata al teatro
a tutte le donne e a tutti gli uomini di teatro
e agli spettatori di teatro

terza puntata
Lo spettatore e la comunità

 

Visitate e iscrivetevi al canale YouTube L’arboreto – Teatro Dimora


Sto caricando la mappa ....
Gli uomini sono strade...