Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi

on marzo 29 | in Networks - progetti di rete | by | with No Comments

progetto di accoglienza e residenza per creazioni coreografiche condiviso da
L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Teatro Petrella di Longiano

Il Teatro Petrella di Longiano e L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino condividono l’esigenza di qualificare, ulteriormente, i luoghi e i tempi di studio, ricerca e creazione coreografica: per la produzione di nuove opere contemporanee; per sperimentare differenti relazioni con le comunità di riferimento.
Dopo diversi anni di rispettivi percorsi attorno ai temi delle residenze, le due strutture scelgono di costruire un progetto di lavoro comune per la ricerca artistica, mettendo al centro delle progettualità il valore del processo creativo e il coinvolgimento di diversi sguardi critici e d’autore.
L’obiettivo è quello di creare un terreno fertile – ascolto, dialogo, sostegno – per le compagnie di danza e i coreografi che hanno la necessità e il desiderio di essere accolti nei luoghi e nei processi di residenza creativa.

Per il 2016 – primo anno di sperimentazione di Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi – il Teatro Petrella di Longiano e L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino hanno promosso una Chiamata pubblica per comprendere, di nuovo, le esigenze artistiche e organizzative della danza d’autore contemporanea.
La Chiamata pubblica, è stata aperta a compagnie di danza e coreografi, con almeno tre anni di attività professionale, residenti in Italia e nei Paesi dell’Unione Europea, che propongono progetti artistici di nuova produzione coreografica, in corso d’opera, non ancora presentati in forma definitiva, alla data di presentazione della proposta.
I progetti selezionati sono stati Random Title Goes Here Selachimorpha (4)Compagnia Stalker_Daniele Albanese (evoluto nel progetto Von) e Artificious (non qui non ora), Glen Çaçi.

Per il 2017 si è scelto di accogliere la residenza creativa dedicata ai giovani coreografi di Nuove Traiettorie XL – azione del Network Anticorpi XL: Giorgio De Carolis, Matteo Corso, Olimpia Fortuni, Teresa Morisano, Alessandra Gaeta, Yoris Petrillo, e If There Is An Ocean It Is Here di Martina Conti e Georg Bütow.

 

Residenze coreografiche dei progetti selezionati 

11 aprile 2017 - 21 aprile 2017

Teatro Errico Petrella
Longiano
Esercizi coreografici

residenza creativa per la formazione e la ricerca, dedicata ai giovani coreografi di Nuove Traiettorie XL Giorgio De Carolis, Matteo Corso, Olimpia Fortuni, Teresa Morisano, Yoris Petrillo

24 aprile 2017 - 07 maggio 2017

Teatro Errico Petrella
Longiano
If There Is An Ocean It Is Here

residenza creativa per la produzione del nuovo spettacolo di Martina Conti ideazione, coreografia e danza Martina Conti in collaborazione con Isabella Bruno, Francis Botu, Anushka Tay con Isabella Bruno, Francis Botu, Martina Conti, Anushka Tay e la partecipazione di Giulia Ceccoli, Greta Cesarini, Elia Conti, Denise Nicolau

Aperture/prove aperte

21 aprile 2017
ore: 21:00

Teatro Errico Petrella
Longiano
Esercizi coreografici
Prova aperta

a cura di Matteo Corso, Alessandra Gaeta, Olimpia Fortuni, Teresa Morisano, Yoris Petrillo

07 maggio 2017
ore: 17:00

Teatro Errico Petrella
Longiano
If There Is An Ocean It Is Here
Prova aperta

ideazione, coreografia e danza Martina Conti in collaborazione con Isabella Bruno, Francis Botu, Anushka Tay con Isabella Bruno, Francis Botu, Martina Conti, Anushka Tay e la partecipazione di Giulia Ceccoli, Greta Cesarini, Elia Conti, Denise Nicolau

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...