< age >

Data / Ora
22 Giugno 2024



prova aperta al termine della residenza creativa di Francesca Pennini / CollettivO CineticO

*ingresso a contributo libero*
prenotazione consigliata info@arboreto.org / 331.9191041

dopo lo spettacolo
Il pane quotidiano. Moltiplicazione degli sguardi a cura di Francesca Giuliani

a seguire
buffet
DJ SET a cura di CollettivO CineticO

 

< age >
regia e coreografia
Francesca Pennini
drammaturgia Angelo Pedroni, Francesca Pennini
azione e creazione Nicola Cipriano, Piero Cocca, Francesco Gelli, Giulio Mano, Beatrice Monesi, Alice Ada Petrini, Nicole Raisa
cura e organizzazione Matilde Buzzoni, Carmine Parise
co-produzione CollettivO CineticO, fondazione Romaeuropa, centrale Fies Art Work Space, Fondazione Sipario Toscana
con il supporto di Goldonetta Firenze, Ferrara Off Teatro, Fondazione Armunia, e con il sostegno di L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino | Centro di Residenza Emilia-Romagna
partner progetto VISIONI ATER Fondazione, ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione / Teatro Nazionale – focus CARNE, Festival Bonsai / Ferrara Off Teatro, Fondazione I Teatri, BMotion, Agorà Bologna
con il sostegno di MIC Ministero della Cultura e Regione Emilia-Romagna
vincitore di bando Ripensando Cage 2012 Premio Jurislav Korenić per la migliore regia al Festival Internazionale MESS di Sarajevo

 

<age> declina con un gruppo di teenagers l’analisi sul ruolo dello spettatore e sul concetto d’indeterminazione che attraversa le produzioni di CollettivO CineticO.
Il rapporto tra l’aspetto accademico/normativo e il profilo biologico/chimico tipico della soglia dei 18 anni produce una capacità di assunzione di rischio che rende gli adolescenti i candidati ideali per abitare lo spazio ludico, allo stesso tempo indeterminato e regolamentato, della scena.
La performance è strutturata come un atlante in cui, capitolo per capitolo, gli “esemplari” umani sono chiamati a esporsi su un palco-ring dove la durata delle azioni è scandita dal gong della regia. Classificati con implacabile datità secondo i parametri più disparati, gli “esemplari” di <age> rispondono in diretta a un corpus di quesiti legati alla definizione di sé per caratteristiche, opinioni, gusti ed esperienze. I performer condividono una serie di regole e un inventario di comportamenti ma non sanno in base a quali parametri di selezione verranno chiamati in gioco.
Nell’impossibilità di prove e repliche – i parametri di selezione cambiano ogni volta e dunque ogni performance è diversa dalle altre – l’esibizione pubblica si mantiene costantemente permeabile alle definizioni che ciascun performer dà di se stesso, in bilico tra rigore zoologico e reattività emotiva, intensità e ironia.

 

COLLETTIVO CINETICO è fondato nel 2007 dalla coreografa Francesca Pennini e coinvolge oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse. La ricercadel collettivo indaga la natura dell’evento performativo con formati al contempo ludici e rigorosi che si muovono negli interstizi tra danza, teatro e arti visive. Uno dei caratteri salienti è l’ideazione di metodi di composizione e organizzazione del movimento in grado di incontrare corpi estremamente differenziati e dispositivi che discutono il rapporto con lo spettatore e la visione muovendosi dal palcoscenico ai luoghi urbani, dalle missioni mimetiche nella vita quotidiana a piattaforme virtuali. CollettivO CineticO ha prodotto 64 creazioni ricevendo numerosi premi tra cui: Jurislav Korenić Award Best Young Theatre Director; Premio Rete Critica 2014 come miglior artista 2014; Premio Danza & Danza 2015 a Francesca Pennini come miglior coreografa e interprete, nomination premi UBU miglior performer under 35; Premio Hystrio Iceberg 2016; Premio MESS al BE Festival di Birmingham 2016; Premio Nazionale dei Critici di Teatro per il Teatro Danza 2016; Premio UBU 2017 come Miglior Spettacolo di Danza e il Grand-Prix Golden Laurel Wreath Award for Best Performance al 58° Festival MESS di Sarajevo per Sylphidarium Maria Taglioni on the Ground, anche in nomination UBU come miglior progetto sonoro. Negli anni successivi CollettivO CineticO viene nuovamente nominato ai premi UBU nella categoria “Miglior Spettacolo di Danza”: nel 2021 per “Dialogo Terzo: In a Landscape” (nominato anche per “Migliori Costumi”) e nel 2022 per “Manifesto Cannibale”. Nel 2023 Francesca Pennini vince il Premio Ada D’Adamo per la ricerca e l’inclusività. Dal 2013 la compagnia è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal 2015 dalla Regione Emilia-Romagna e attualmente parte del progetto internazionale Crossing the Sea. I lavori sono stati presentati in: Austria, Belgio, Bosnia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Perù, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Taiwan e via live streaming negli USA ed in Corea.

 

Residenza creativa

11 Giugno 2024 - 24 Giugno 2024

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
< age >

residenza creativa la ricerca e la composizione del nuovo progetto creativo di Francesca Pennini / CollettivO CineticO

 

Sedute alchemiche

28 Giugno 2024

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
SEDUTE ALCHEMICHE

Pratiche meditative di microcoreografia
a cura di Francesca Pennini / CollettivO CineticO

 

Residenza formativa

27 Giugno 2024 - 01 Luglio 2024

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino


Sto caricando la mappa ....
Gli uomini sono strade...