Emilio o sull’educazione | Alexia Sarantopoulou

Data / Ora
29 Agosto 2020
ore: 21:30



Prova aperta al termine della residenza creativa
ingresso a contributo libero – prenotazione obbligatoria*
a seguire incontro con la compagnia a cura di Francesca Giuliani

regia Alexia Sarantopoulou
musica originale Yorgia Karidi
light design Marie Sol Kim
performer Ondina Quadri
amministrazione e organizzazione Motus

prodotto da Motus in coproduzione con Santarcangelo Festival
con il sostegno di L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza Emilia-Romagna, MiBAC, Regione Emilia-Romagna, Css-Teatro Stabile di Innovazione del Fvg, Udine
con il supporto di Ravenna Teatro, Azienda Speciale Palaexpo – Mattatoio | Progetto PrendersiCura

 

La performance è un ibrido tra live concert e arti visive. Trae la sua ispirazione iniziale dal libro Emilio o sull’educazione, uno studio sulla natura umana del filosofo, scrittore e compositore illuminista Jean-Jacques Rousseau. Scritto nel 1762, è un inno alla natura, all’uguaglianza e alla libertà. Il filosofo, convinto della bontà innata dell’animo umano, rintraccia nell’avvento della società l’origine di ogni male, contrapponendo il concetto di natura a quello di cultura.
Lo spettacolo è ispirato anche dai Sei Racconti Morali di Eric Rohmer, dove gli eroi, collocati in qualche paesaggio naturale, sulle montagne, accanto al mare, un lago, pieni di contraddizioni e confusioni, parlano di tutto, da questioni morali alla natura, dalla musica all’etnologia. Prende ispirazione inoltre dalle nature morte, dalle opere di Luigi Ontani, dalla pittura barocca, dalla musica e i racconti di Laurie Anderson, e dal pensiero di Donna Haraway.

L’immagine e il suono occupano due luoghi fisici distinti. Elementi apparentemente distanti si incontrano in maniera forse incoerente, dando vita a nuove possibilità di significato ed estetiche. Sarà l’accostamento anche sentimentale e ingenuo di ispirazioni contrastanti a dare vita alla performance.

 

Alexia Sarantopoulou ha studiato sociologia all’università Panteion di Atene, danza al Laban Center di Londra e ha conseguito il master in Teoria dell’Architettura al Politecnico di Atene.
Inizia a lavorare come attrice nel 2010 con la compagnia italiana Motus.
Dal 2014 fa parte della compagnia teatrale greca Nova Melancholia,le cui perfomance sono state presentate al Centro Culturale Onassis,OFF Festival-Lipsia/Dresda,Primavera dei Teatri-Castrovillari etc.
Vive e lavora come attrice e regista tra Roma e Atene.
Alexia Sarantopoulou e Ondina Quadri si incontrano inizialmente come attrici in Raffiche di Motus nel 2016.
Nel 2018 collaborano nella performance Immagina un paesaggio eroico, di Nova Melancholia.
A maggio 2019 nel ambito del progetto Ecce cor meum, organizzato da Teatro Valdoca, presentano a Cesena per la prima volta un primo studio su Emilio o sull’educazione di Jean Jacques Rousseau.

 

* In ottemperanza ai protocolli sanitari, l’accesso in teatro è consentito solo ad un numero limitato di spettatori, ai quali sarà confermata la prenotazione.

 


Residenza creativa

19 Agosto 2020 - 30 Agosto 2020

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Emilio o sull'educazione | Alexia Sarantopoulou

Residenza creativa per la ricerca e la composizione del nuovo spettacolo di Alexia Sarantopoulou


Sto caricando la mappa ....
Gli uomini sono strade...