Cantiere Vyrypaev – quarto movimento

on marzo 23 | in Cantiere Vyrypaev | by | with No Comments

dal 2 al 10 aprile 2016
L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

La compagnia Big Action Money sarà in residenza all’arboreto di Mondaino, lavorando contemporaneamente su due studi ispirati ai testi del drammaturgo russo Ivan Vyrypaev.
Dal 2013 Big Action Money ha iniziato, in collaborazione con L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, un progetto chiamato Cantiere Vyrypaev, dedicato alle opere di questo giovane regista russo. In occasione di questo quarto appuntamento del progetto la compagnia lavorerà su Genesi N.2 e Ossigeno, in vista della futura produzione di due spettacoli, per farlo collaborerà con due artisti esterni: l’attore e regista Emanuele Valenti, e l’attore e cantautore Dany Greggio.
Al termine di questa residenza verrà presentato al pubblico uno studio di venti minuti per ciascun lavoro. A seguire Gerardo Guccini, professore di drammaturgia presso il DAMS di Bologna e Fausto Malcovati, docente di teatro russo presso l’università di Milano, terranno un incontro sui testi presentati.

Ivan Vyrypaev è nato in Siberia nel 1974, a Irkutsk. Dopo aver terminato gli studi presso la scuola di teatro locale, dal 1995 lavora come attore nel Magadan e in Kamchatka, fonda un teatro ad Irkutsk e studia regia per corrispondenza presso l’Accademia di Teatro Shukin di Mosca. Trasferitosi nella capitale russa, che dista 5240 km da Irkutsk (e più di 7000 dalla Kamchatka), nel 2001 partecipa alla creazione del teatro indipendente Teatro.doc, e nel 2005 fonda il movimento Ossigeno. Il suo primo testo, I sogni, scritto nel 1999, va in scena a Vienna, Parigi e alla Royal Court di Londra per la regia di Declan Donnelan. Nell’aprile 2013 diventa direttore artistico del Teatro Praktika di Mosca. Autore della sceneggiatura del blockbuster russo Boomer (2006), ha firmato la regia di quattro film presentati ai più prestigiosi Festival cinematografici russi ed europei vincendo numerosi premi fra cui un Leoncino d’oro assegnatogli a Venezia nel 2007 per il film Euforia. Vyrypaev, a soli qurantuno anni, anni è autore di una ventina di testi teatrali con i quali ha vinto importanti premi internazionali. Genesi n.2 e Ossigeno sono stati presentati al Festival di Avignone nel 2007. Le sue opere sono edite in russo, tedesco, polacco, francese e inglese. Dal 2013 collabora con il centro Baryshnikov di New York, per il quale scrive un testo originale e segue la produzione dello spettacolo Illusioni, diretto da Cazimir Liske. Nel 2014 il suo testo, Ubriachi, debutta al Teatro d’Arte di Mosca per la regia di Viktor Ryzhakov.
Big Action Money è una compagnia che nasce dall’incontro di Teodoro Bonci del Bene, Matteo Rubagotti, Carolina Cangini e Kristina Likhacheva. La compagnia ha sede a Rimini e collabora stabilmente con artisti visivi, videomaker e musicisti come Vincenzo Vasi e Marco Mantovani. Alcuni attori che collaborano attualmente con Big Action Money sono Leonardo Capuano, Dany Greggio, Emanuele Valenti.
Kristina Likhacheva è artista e attrice russa, si è laureata in scenografia al Teatro d’Arte di Mosca (MXAT), ha lavorato per due anni al Teatro Bolshoy, lavora come conduttrice televisiva ed è costretta da Big Action Money a vivere tra Mosca e l’Italia. Matteo Rubagotti è scenografo e Lighting designer, si è formato come fonico da concerto per poi scoprire il teatro, da anni collabora con Roberto Abbiati seguendolo in tournée in Italia e all’estero, senza le sue zuppe la compagnia non potrebbe andare in scena. Carolina Cangini si laurea in Filosofia-Estetica all’Università di Bologna con una tesi su Samuel Beckett ed Emil Cioran, si diploma alla Scuola di Teatro A.Galante Garrone, lavora all’Arena del Sole-Teatro delle Moline, al Theater Expedition Metropolis e a progetti indipendenti. Teodoro Bonci del Bene è diplomato presso il Teatro d’Arte di Mosca, ha lavorato per diverse compagnie fra cui Teatro degli Incamminati, Teatro delle Briciole, Teatro stabile delle Marche. Poi Ivan Vyrypaev gli ha consegnato quattro testi inediti, ed è iniziata la rumba…
Dal 2010 a oggi, Big Action Money ha attuato una ricerca teatrale in direzione di un teatro POPolare e contemporaneo vicino al mondo della performance. Musica dal vivo e sperimentazioni elettroniche sono parte integrante della struttura drammaturgica dei lavori del gruppo.

Programma Cantiere Vyrypaev – vol.4

Residenze creative

06 febbraio 2016 - 15 febbraio 2016

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Antonina Velikanova - Kislorod

residenza creativa della compagnia Big Action Money  per la realizzazione di primi studi Antonina Velikanova tratto da Genesi N.2 (2004) di Ivan Vyrypaev Kislorod tratto da Ossigeno (2002) di Ivan Vyrypaev – primo periodo –

02 aprile 2016 - 05 aprile 2016

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Antonina Velikanova

residenza creativa della compagnia Big Action Money featuring Dany Greggio per la realizzazione del primo studio di Antonina Velikanova tratto da Genesi N.2 di Ivan Vyrypaev – secondo periodo –

06 aprile 2016 - 09 aprile 2016

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Kislorod

residenza creativa della compagnia Big Action Money featuring Emanuele Valenti (Punta Corsara) per la realizzazione del primo studio di Kislorod tratto da Ossigeno di Ivan Vyrypaev – secondo periodo-

Studi

10 aprile 2016
ore: 17:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Antonina Velikanova
Studio

Big Action Money featuring Dany Greggio Studio per uno spettacolo tratto dal testo di I.Vyrypaev Genesi N.2 (2004) con Carolina Cangini, Dany Greggio

10 aprile 2016
ore: 17:30

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Kislorod
Studio

Big Action Money featuring Emanuele Valenti/Punta Corsara Studio per uno spettacolo tratto dal testo di I.Vyrypaev Ossigeno (2002) con Kristina Likhacheva, Emanuele Valenti

Incontro

10 aprile 2016
ore: 18:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Un atto da compiersi qui e ora

Il dramma della contemporaneità nella scrittura di Ivan Vyrypaev incontro a cura di Fausto Malcovati all’interno del programma di Cantiere Vyrypaev vol.4 > a seguire piccolo convivio

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...