Beyond Borders

on 13 Giugno | in Progetti europei | by | with No Comments

Beyond Borders è il progetto di ricerca e creazione artistica a livello globale, ideato da Instabili Vaganti, in collaborazione con L’arboreto – Teatro Dimora, La Mama Umbria e ATER Fondazione, e una vasta rete di partner esteri, finalizzato alla realizzazione di percorsi di co-creazione e co-produzione teatrale e multidisciplinare, in grado di superare le nuove barriere imposte dalla pandemia e favorire la ripartenza dei processi di lavoro artistico a carattere internazionale. Il progetto si è aggiudicato il bando BOARDING PASS PLUS – MULTIDISCIPLINARE del Ministero della Cultura – Direzione generale dello spettacolo.

Il progetto prevede due fasi: una in presenza, incentrata sullo scambio interculturale e la creazione artistica e una a distanza, che affianca l’intero percorso con finalità formative e promozionali. Entrambe le fasi parteciperanno artisti e performer di diverse discipline e operatori interni ed esterni al raggruppamento.

La prima fase di lavoro prevista da ottobre 2021 a settembre 2022 rappresenta il cuore del progetto, il momento fondamentale, dell’incontro, del confronto e della condivisione artistica. E’ costituita da periodi di ricerca e permanenza all’estero, in aree extraeuropee, e periodi di restituzione in Italia, in cui professionisti italiani e stranieri condivideranno saperi, tecniche e metodologie di lavoro per intraprendere percorsi di co-creazione capaci di sviluppare progetti condivisi di produzione internazionali. Questa fase, ed è divisa in 7 tappe di lavoro, in 6 paesi extraeuropei: Cile, USA, India, Malesia, Senegal, Isole Canarie e 3 tappe in Italia sui territori in cui operano le realtà del raggruppamento: Spoleto, Mondaino (RN), Bologna.

Le azioni previste sono:

  1. Meeting, workshop e incontri con operatori, reti e Circuiti internazionali, finalizzati al confronto e lo scambio di pratiche e alla ricerca di partner co-produttori.

Ottobre 2021 – maggio 2022

  • CILE: Festival FINZDANZ
  • ISOLECANARIE- Festival Folk Canarias
  • USA: FestivalCross Currents, Georgetown University, Washington – LAMaMa New York

  1. Processi di ricerca, confronto e co-creazione artistica e presentazione dei risultati in India, Malesia, Senegal e USA.

Novembre 2021 – maggio 2022

  • INDIA– FESTIVAL Hornbill, Kohima
  • MALESIA– Studio RamliHassan, Kuala Lumpur
  • SENEGAL- Centre CulturelRegional de Dakar Blaise Senghor
  • USA- FestivalCross Currents, Georgetown University, Washington
  • USA– La Mama,New York

 

In queste tappe, artisti italiani e stranieri, lavoreranno congiuntamente sui temi del progetto gettando le basi per la creazione dei contenuti, compresi quelli multimediali, che entreranno a far parte della drammaturgia testuale, visiva e delle azioni, delle creazioni che verranno presentate come esiti finali. Questi contenuti saranno utilizzati come strumenti narrativi integrati all’interno dei processi di lavoro, drammaturgici ed estetici, seguendo una linea multidisciplinare a carattere documentaristico. Durante queste tappe di lavoro verranno individuati gli artisti che prenderanno parte ai successivi step produttivi.

 

3.Avviofasi di co-produzione e restituzione sui territori degli esiti dei processi creativi.

luglio – settembre 2022

  • LA MAMA UMBRIA, Festival di Spoleto
  • L’ARBORETO – TEATRO DIMORA – Mondaino
  • FESTIVALPERFORMAZIONI – Bologna

In queste tappe di lavoro alcuni degli artisti internazionali si confronteranno con quelli italiani creando momenti di scambio e co-creazione, con esiti aperti al pubblico, primi studi, che getteranno le basi per la per una possibile co-produzione internazionale sostenuta dai partner coinvolti. Sarà inoltre ospitato un momento di ricerca e approfondimento nella forma di un convegno internazionale con docenti, ricercatori e operatori di diversi paesi.

 

La fase di lavoro “a distanza” prevede la creazione di un ForumGlobale e la realizzazione di web performance, pensate per attuare una strategia di comunicazione innovativa del progetto.

  1. Il FORUMsettembre 2021 – settembre 2022

Si compone di una serie di incontri,meeting di discussione on line, con ospiti internazionali: artisti, pensatori, critici, professori universitari e addetti ai lavori per condividere alcune problematiche e metodologie di lavoro.

  1. Webperformance giugno – dicembre 2021

Le web performance sono contenuti artistici multimediali realizzati in più lingue, attraverso un processo innovativo di lavoro che si basa sul confronto tra artisti per mezzo di piattaforme on line e sul montaggio video, mettendo in comunicazione materiali performativi realizzati dagli artisti dei rispettivi paesi. Questa azione ha una funzione formativa e promozionale in quanto permetterà di diffondere i contenuti multimediali a livello globale grazie alla collaborazione di tutti i partner del progetto.

 

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...