Stronger Peripheries: a Southern Coalition

on 1 Giugno | in Progetti europei | by | with No Comments

La precedente esperienza di progetto per l’Europa del 2017 e 2018, A Manual on Work and Happiness, ci ha fatto riflettere sulle straordinarie connessioni fra l’identità culturale di un piccolo paese di provincia e la scena internazionale; la vitalità di un luogo di residenza che permette la mobilità degli “stranieri”, da uno stato d’arte ad uno Stato geografico, oltre i confini di appartenenza.

A Manual on Work and Happiness ha generato la nascita di una rete permanente di cooperazione europea, Southern Coalition, per attività di residenza, coproduzione, mobilità transnazionale, formazione del pubblico, pratiche artistiche partecipative, concentrate maggiormente su modelli alternativi che tengono conto delle realtà delle periferie, le “periferie che guardano il mondo”.

Il rinnovamento della collaborazione si è concretizzato ora nel nuovo progetto europeo Stronger Peripheries: a Southern Coalition che riunisce 14 partner, rappresentativi di 10 Paesi: Portogallo, Spagna, Repubblica di Serbia, Grecia, Ungheria, Croazia, Romania, Slovenia, Italia e Francia.

Leader del progetto europeo è Artemrede, rete di teatri portoghese; i 14 partner sono: L’arboreto – Teatro Dimora, Mondaino/Italia; Pergine Spettacolo Aperto, Pergine/Italia; Teatro di Sardegna, Cagliari/Italia; Pogon, Zagabria/Croazia; Centrul Cultural Clujean, Cluj/Romania; Bunker, Ljubljana/Slovenia; Xarxa Transversal, Matarò/Spagna; ProProgressione, Budapest/Ungheria; ISCTE Istituto Universitario Lisboa, Lisbona/Portogallo; Università di Barcellona/Spagna; Università di Belgrado/Serbia; Occitane en Scene/Francia; PCAI, Piraeus/ Grecia).

Una realtà europea complessa e articolata che si occupa di diversi segmenti delle arti performative e dei processi di studio, ricerca e produzione di opere: luoghi e progetti di residenza, teatri, festival, centri di produzione, centri culturali e università.

Dal 2021 L’arboreto – Teatro Dimora continua a riflettere e agire sugli intrecci e le sfide che l’impegno europeo ci pone assieme ad una nuova platea internazionale di artisti, operatori e studiosi che per quattro anni s’incontreranno (anche) nel teatro nel bosco dell’Arboreto, a stretto contatto con le nostre comunità creative e la comunità di prossimità di Mondaino.

 

Visita la piattaforma digitale www.strongerperipheries.eu

 


 

Le residenze, gli incontri e le attività di Stronger Peripeheries all’Arboreto

20 Aprile 2022 - 04 Maggio 2022

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Neja Tomšič / Nonument group | Stronger Peripheries - residenza #1

residenza creativa per la ricerca e la composizione del nuovo spettacolo di  Neja Tomšič / Nonumen group

Progetto di residenza condiviso da Bunker, Ljubljana (SLO); Cluj Cultural Center, Cluj, (RO); L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, nell’ambito di  Stronger Peripheries: A Southern Coalition, progetto sostenuto da Europa Creativa

28 Aprile 2022
ore: 10:30

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
La scuola elementare del teatro e della danza | Neja Tomšič / Nonument group

due classi delle Scuola media di Mondaino partecipano alla residenza di Neja Tomšič / Nonumen group
coordinamento di Margherita Gigante, redazione e documentazione Francesca Giuliani

28 Giugno 2022 - 29 Giugno 2022

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
LIMEN Beyond Borders | Il principio attivo delle residenze

Seminario europeo sulla qualità delle residenze

Due giorni di riflessione e confronto per comprendere i significati di residenza interpretati nei differenti contesti europei. Oltre i confini, il Seminario si propone di approfondire alcuni principi attivi delle residenze che dialogano con gli artisti, le scene performative e le comunità di riferimento. Residenze creative intese come atti di pensiero per interrogarsi soprattutto sul valore del processo che precede e accompagna la produzione di una nuova opera.

14 Novembre 2022 - 27 Novembre 2022

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
ENEMY | ZONE — poème — | Stronger Peripheries - residenza #4

residenza creativa per la ricerca e la composizione del nuovo spettacolo di  Mélodie LASSELIN & Simon CAPELLE | ZONE — poème —

Progetto di residenza condiviso da Occitanie en scène – Le Parvis scène nationale Tarbes (FRA), Teatro di Sardegna (ITA), L’Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, nell’ambito di  Stronger Peripheries: A Southern Coalition, progetto sostenuto da Europa Creativa

18 Novembre 2022
ore: 10:30

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
La scuola elementare del teatro e della danza | ZONE — poème —

due classi delle Scuola elementare di Mondaino partecipano alla residenza di  ZONE — poème —
coordinamento di Margherita Gigante, redazione e documentazione Francesca Giuliani

19 Novembre 2022
ore: 18:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Il corpo questo sconosciuto | Karaodance

Incontro con la comunità
ingresso libero – prenotazione consigliata*

Una giornata di incontro con la comunità di cittadini e spettatori dell’Arboreto, attraverso il linguaggio del corpo.

25 Novembre 2022
ore: 21:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
ENEMY A peace conference | ZONE — poème — | prova aperta

Prova aperta al pubblico
ingresso a contributo libero – prenotazione consigliata*

un progetto di Mélodie Lasselin & Simon Capelle
coreografia Mélodie Lasselin in collaborazione con Léa Pérat
performer Mélodie Lasselin, Léa Pérat

01 Dicembre 2022 - 15 Dicembre 2022

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
Ichthyolatry | Eva Giannakopoulou | Stronger Peripheries - residenza #5

residenza creativa per la ricerca e la composizione del nuovo spettacolo di  Eva Giannakopoulou

Progetto di residenza condiviso da PCAI Awareness Raising, Athens (Greece), ARTEMREDE/Torres Vedras Municipality (Portugal) , L’Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, nell’ambito di  Stronger Peripheries: A Southern Coalition, progetto sostenuto da Europa Creativa

12 Dicembre 2022
ore: 10:30

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
La scuola elementare del teatro e della danza | Eva Giannakopoulou

Una classe della Scuola media di Saludecio parteciperà alla residenza di Eva Giannakopoulou.
Coordinamento Margherita Gigante, redazione e documentazione Francesca Giuliani.

13 Dicembre 2022
ore: 18:00

L’arboreto – Teatro Dimora
Mondaino
La notte di Santa Lucia, la più lunga che ci sia

Incontro con la comunità
ingresso libero – prenotazione consigliata*

L’artista greca Eva Giannakopoulou  incontra le comunità di cittadini, abitanti e spettatori dell’Arboreto.

Comments are closed.

« »

Gli uomini sono strade...